Ultima modifica: 2 Gennaio 2020

Scuola Media CLIL

clil

Dall’anno scolastico 2018/19 è attivo nel nostro istituto l’indirizzo “Scuola Media CLIL”, ovvero classi a tempo prolungato a 36 h con l’inserimento nel curricolo dell’insegnamento di geografia in lingua inglese e di un laboratorio con docente madrelingua, per il potenziamento della competenza della lingua inglese e il conseguimento della certificazione Cambridge (secondo il Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue QCER).

Tale scelta nasce dalla convinzione che la certificazione ottenuta e la competenza linguistica in L2 costituiscono credito nella prosecuzione degli studi e facilitano l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro, aiutandoli a costruire più agevolmente il loro progetto di vita e rispende pienamente a quanto indicato dal primo degli obiettivi formativi di cui L. 107/15 art.1 comma 7.

“Valorizzazione e potenziamento delle competenze linguistiche, con particolare riferimento all’italiano nonché alla lingua inglese e ad altre lingue dell’Unione europea, anche mediante l’utilizzo della metodologia Content language integrated learning”

CHE COS’È IL CLIL

Il CLIL è una metodologia didattica che prevede l’insegnamento di una materia non linguistica in lingua straniera. Il CLIL favorisce la promozione dell’educazione interculturale, l’approccio plurilingue e i paragoni linguistici, utilizza la lingua per trasmettere contenuti svincolandola dalle funzioni e dalle strutture grammaticali facendola diventare un’azione istintuale.

“Potrebbe sembrare un paradosso, ma si impara più lingua quando non ci si concentra sulla lingua che quando ci si fissa su di essa”, questo è quanto sostiene Peeter Mehisto, uno dei maggiori esperti e sostenitori della metodologia CLIL.

PERCHE’ FARE CLIL?

  • Per offrire agli studenti l’opportunità di usare la L2 come lingua veicolare in contesti cognitivi diversi.
  • Perché permette di usare subito la lingua, quindi risulta motivante.
  • Perché tiene conto di stili cognitivi diversi, utilizzando metodi e tipi di attività diversificati.
  • Perché abitua gli studenti a condividere e a confrontarsi.
  • Per educare ad un approccio multiculturale e multidisciplinare del sapere.
  • Per migliorare le competenze nella lingua straniera attraverso lo studio di contenuti disciplinari.
  • Per stimolare una maggiore consapevolezza dei contenuti disciplinari attraverso l’apprendimento in lingua straniera.